Arrigo Minerbi, il vero ideale

Arrigo Minerbi, il vero ideale

“...La mia arte, frutto sempre di meditazione, ha solo le apparenze del vero. In sostanza è invece un vero ideale, lontanissimo dalla carne che è disfacimento.
Senza voler fare un gioco di parole, potrei dire che il mio “vero” è sempre “allegorico”, e la mia allegoria è sempre veduta e goduta dal vero.”

L’artista ferrarese Arrigo Minerbi (1881-1960), in una missiva datata 1930 indirizzata al Presidente degli istituti clinici di Milano, Luigi Mangiagalli (1850-1928), riassume in queste suggestive e profonde parole il senso della sua arte, ideale e allegorica.

Iniziò la carriera artistica vera e propria solo nel 1919, quando espose presso la Galleria Pesaro di Milano, dopo molti anni di formazione a Ferrara, Genova e Firenze. Esordire nel capoluogo meneghino, città fra le più vive ed effervescenti nell’ambito culturale europeo, subito dopo la Prima Guerra Mondiale, ebbe un grande impatto sulla produzione e notorietà dello scultore tanto che, per portare a compimento il ritratto della Madre (1913), ottenne l’aiuto persino di Adolfo Wildt (1868-1931) che rifinì con sapiente maestria il marmo già abbozzato dal ferrarese.

Con il passare degli anni le commissioni divennero sempre più numerose, soprattutto nell’ambiente culturale milanese e lombardo. Dopo aver partecipato alla Fiorentina Primaverile del 1922 e alla Biennale di Venezia del 1932, dove ebbe una sala personale, si consolidarono i rapporti fra l’artista ed i suoi committenti. Personaggi come Guido Rossi (1881-1957), Guido Ucelli di Nemi (1885-1964) - fondatore e presidente del Museo della Scienza e Tecnologia di Milano - e Gabriele D’Annunzio (1863-1938), furono fra i costanti sostenitori dell’artista. Su commissione di D’Annunzio, Minerbi realizzò l’arca funeraria di Luisa De Benedictis (1938), madre del poeta, ed eseguì la maschera funeraria dello stesso scrittore.

Capolavori come La Vittoria del Piave (1917-1918), il trittico di Cesare Battisti de “Il Soldato, l’Apostolo, il Martire” (1917), il monumento in argento dell’Ultima Cena per la cattedrale di Oslo (1930), i ritratti dell’attrice Eleonora Duse (1927) e del pittore e critico d’arte Vittore Grubicy de Dragon (1920), diedero grande lustro all’artista.

Il percorso tematico proposto vuole essere un punto di partenza per la riscoperta di un autore che, senza mai cercare la gloria o la fama attraverso mostre personali e collettive, schivò sempre il confronto diretto con gli altri artisti, operando in solitudine. Lavorò capillarmente nel capoluogo meneghino, divenendo milanese acquisito e restituendo alla città opere di grande importanza. Fra queste, la prima porta di sinistra della facciata del Duomo di Milano, con l’episodio dell’Editto di Costantino (1937-1948), per la quale vinse la commissione gareggiando contro il suo grande rivale, Giannino Castiglioni (1884-1971), o la tenera Maternità dell’Istituto Mangiagalli, datata 1930.

Spiccano infine le committenze di carattere funerario conservate nel Cimitero Monumentale di Milano come l’Edicola Cusini (1925-1927), con la scena di il San Francesco che predica agli uccelli, Il sonno di Luisella Falck per l’edicola Falck (1955), il forte classicismo de Il pianto del fiore per la sepoltura di Angelo Radaelli (1922), o ancora l’opera La Carne e lo Spirito per il monumento Dell’Avalle (1951).

 

M.A.

 

Itinerario

Mappa Percorso Lungo
  • 1

    Monumento Renato Del Mar

    Riparto Israelitico, campo 4, sp. 29-31

    scultore: Arrigo Minerbi

    anno: 1926

  • 2

    Edicola Cusini

    Riparto AB levante

    scultore: Arrigo Minerbi

    anno: 1925

  • 3

    Edicola Gilberti

    Riparto V, sp. 91

    scultore: Arrigo Minerbi

    anno: 1948

  • 4

    Monumento Radaelli

    Riparto XVI, sp. 150-151

    scultore: Arrigo Minerbi

    anno: 1922

  • 5

    Monumento Ginocchi

    Riparto XX, sp.298-299

    scultore: Arrigo Minerbi

    anno: 1950-1951

  • 6

    Monumento Dell'Avalle

    Riparto XX, sp.272-273

    scultore: Arrigo Minerbi

    anno: 1951

  • 7

    Monumento Boeri

    Riparto XVI, sp.273-274

    scultore: Arrigo Minerbi

    anno: 1957

  • 8

    Monumento Norsa-Tomasina

    Riparto IX, sp.158

    scultore: Arrigo Minerbi

    anno: 1948

  • 9

    Monumento Manzi-Codecasa

    Rialzato AB ponente, sp.173-174

    scultore: Arrigo Minerbi

    anno: 1955

  • 10

    Edicola Falck

    tra gli spiazzi dei riparti I, II, III, IV

    Architetto: Mino Fiocchi; scultori: Arrigo Minerbi e Giannino Castiglioni

    anno: 1939-1942, 1955

Mappa Percorso Breve
  • 2

    Edicola Cusini

    Riparto AB levante

    scultore: Arrigo Minerbi

    anno: 1925

  • 4

    Monumento Radaelli

    Riparto XVI, sp. 150-151

    scultore: Arrigo Minerbi

    anno: 1922

  • 6

    Monumento Dell'Avalle

    Riparto XX, sp.272-273

    scultore: Arrigo Minerbi

    anno: 1951

  • 7

    Monumento Boeri

    Riparto XVI, sp.273-274

    scultore: Arrigo Minerbi

    anno: 1957

  • 10

    Edicola Falck

    tra gli spiazzi dei riparti I, II, III, IV

    Architetto: Mino Fiocchi; scultori: Arrigo Minerbi e Giannino Castiglioni

    anno: 1939-1942, 1955

Media Gallery

1. Monumento Renato Del Mar
1. Monumento Renato Del Mar
1. Monumento Renato Dl Mar (particolare)
1. Monumento Renato Dl Mar (particolare)
2. Edicola Cusini
2. Edicola Cusini
2. Edicola Cusini (particolare)
2. Edicola Cusini (particolare)
2. Edicola Cusini (particoalre)
2. Edicola Cusini (particoalre)
3. Edicola Gilberti
3. Edicola Gilberti
3. Edicola Gilberti (particolare)
3. Edicola Gilberti (particolare)
3. Edicola Gilberti (particolare)
3. Edicola Gilberti (particolare)
4. Monumento Radaelli
4. Monumento Radaelli
4. Monumento Radaelli (particolare)
4. Monumento Radaelli (particolare)
5. Monumento Ginocchi
5. Monumento Ginocchi
6. Monumento Dell'Avalle
6. Monumento Dell'Avalle
6. Monumento Dell'Avalle (particolare)
6. Monumento Dell'Avalle (particolare)
7. Monumento Boeri
7. Monumento Boeri
7. Monumento Boeri (particolare)
7. Monumento Boeri (particolare)
8. Monumento Norsa-Tomasina
8. Monumento Norsa-Tomasina
8. Monumento Norsa-Tomasina
8. Monumento Norsa-Tomasina
9. Monumento Manzi-Codecasa
9. Monumento Manzi-Codecasa
10. Edicola Falck
10. Edicola Falck
10. Edicola Falck (particolare)
10. Edicola Falck (particolare)