Edicola Felice Villa

Edicola Felice Villa


Edicola Felice Villa

Scheda

Denominazione:
Edicola Felice Villa
Posizione:
Riparto III, sp. 141
Autore:
Sebastiano Locati
Data esecuzione:
1901-1902

Autore dell’imponente edicola Villa è l'architetto Sebastiano Locati (1861-1939), noto per il suo stile eclettico e per la realizzazione dell’Acquario Civico di Milano, progettato come padiglione in occasione dell’Esposizione Internazionale del Sempione del 1906.

L’edificio, realizzato con il marmo nembro di Verona, è caratterizzato da una cromia chiara, sfumata nei toni del bianco e del rosato. La spinta verticale dell’architettura è data da una struttura a più livelli dalla cui base aggettano le sagome di ampi sarcofagi.

Sulla facciata principale, chiuso in una cornice architettonica e sormontato da una targa commemorativa, spicca un mosaico con papaveri rossi e fusti verdi su uno sfondo blu acceso e brillante, decorazione richiamata anche nella lunetta che ospita il mezzo busto di Felice Villa, modellato dallo scultore Luigi Brivio (1856-1939). La cupola sommitale dell’edificio ospita una colomba d’argento con un rametto d’ulivo, pronta a dispiegare le ali.

Felice Villa (1826-1900), commerciante e patriota durante le guerre d’indipendenza, fu un benefattore milanese che lasciò in eredità la sua fortuna all'Ospedale Maggiore di Milano, dando disposizioni all’ente ospedaliero di costruire la grande edicola funeraria che oggi possiamo ammirare.

E.F.

Questo Monumento è parte dei seguenti percorsi in evidenza:
Mosaici al Monumentale