Visita il Monumentale

tirola

Il Cimitero Monumentale, inaugurato nel 1866, nasce come cimitero aperto a tutti i milanesi "a tutte le forme e tutte le fortune", ma è chiara fin dall'inizio la volontà municipale di farlo diventare "Monumento" della milanesità, luogo di memorie civiche e, come tale, dedicato non solo ai dolenti, ma ad un pubblico più ampio.
L'opera di Carlo Maciachini  incorpora diversi suggerimenti stilistici secondo il gusto eclettico dell'epoca, associando forme del gotico con il romanico lombardo e pisano e con inserti bizantineggianti.
Nelle sculture e nelle architetture del Monumentale si possono ripercorrere le vicende della città e gran parte della sua storia artistica, dal realismo ed eclettismo di fine Ottocento, al liberty e simbolismo di inizio Novecento, dagli anni Trenta all'epoca contemporanea, come in un vero straordinario "Museo a Cielo Aperto" dove sono rappresentati i maggiori artisti italiani.
Insieme alle cappelle delle grandi famiglie, della cultura e dell'imprenditoria milanese, vi sono molti personaggi illustri che hanno legato il loro nome alla storia politica e civile di Milano e dell'Italia tra cui:
 

  • Alessandro Manzoni                    
  • Luca Beltrami
  • Carlo Cattaneo
  • Carlo Forlanini
  • Salvatore Quasimodo
  • Bruno Munari
  • Leo Valiani
  • Filippo Turati
  • Anna Kuliscioff
  • Arturo Toscanini
  • Enzo Tortora
  • Wanda Osiris
  • Gino Bramieri
  • Giorgio Gaber
  • Don Luigi Giussani
  • Ambrogio Fogar
  • Alda Merini
  • Dario Fo e Franca Rame
  • Enzo Jannacci

E' possibile partecipare gratuitamente, previa prenotazione, a visite guidate condotte da risorse interne e da volontari del Servizio Civile, oppure visitare il Cimitero Monumentale in autonomia consultando la sezione "percorsi suggeriti".

ATTENZIONE: a seguito delle disposizioni contenute nel DPCM del 03/11/2020, art. 1, comma 9, lettera r, le attività culturali e le visite guidate all'interno del Cimitero sono sospese dal 06/11/2020 fino al 03/12/2020, salvo diverse e successive disposizioni.

 

Allegati:

brochure