“Maggio fresco e ventoso rende l'anno copioso"

“Maggio fresco e ventoso rende l'anno copioso"

Questa passeggiata è dedicata all'agricoltura, mestiere millenario, arte di sapienti contadini votati alla terra. Le rappresentazioni iconografiche legate a questo tema all'interno del Monumentale sono numerose, così come le personalità qui sepolte che hanno contribuito con i loro studi e le loro idee a migliorare la scienza della colture.

Il percorso inizia significativamente con un simbolo di produttività, unità, prosperità raffigurato sul portale in bronzo dell’edicola Goldfinger, nel Riparto Ebraico: un maestoso albero di melograno carico di frutti.
Percorrendo il viale centrale del Cimitero, potremo poi ammirare le edicole Vogel e Besenzanica e, più a est, la sepoltura Bianchi: la figura di un contadino scalzo, in ginocchio in accorata preghiera, con capo chino e cappello al petto, evoca le fatiche della professione e l’incertezza dell’esito del raccolto.
Avremo modo di osservare le risaie lombarde al momento della mietitura nella realistica composizione scultorea dell’edicola Bolgé, il duro lavoro dell’aratura nell'edicola Girola, il generoso e speranzoso gesto del seminatore nel monumento Molteni. Nel vestibolo colonnato del Tempio Crematorio, sopra una mensola dell’emiciclo di Ponente, scorgeremo l’urna cineraria di Gaetano Cantoni e un medaglione commemorativo a lui dedicato. Cantoni (1815-1887), agronomo italiano il cui nome è onorato anche nel Famedio, fu professore di agronomia a Torino e poi direttore della Scuola superiore di agricoltura di Milano, oltre che fondatore e direttore de l’“Almanacco agrario”, curatore dell’“Enciclopedia agraria” e autore di studi su vari argomenti: il baco da seta, la selezione delle sementi, i nuovi fertilizzanti, la meccanizzazione dell’agricoltura.
Un’altra figura di rilievo che avremo  modo di ricordare è l’ingegnere Eugenio Villoresi (1810-1879), noto per la progettazione dell’omonimo canale la cui realizzazione permise di potenziare l’irrigazione lombarda.
La visita si concluderà poi con un’opera a tema sociale, il monumento Danielli: un anziano contadino, sopraffatto dalle fatiche, posto sopra una base di pietra di Viggiù. Lo scultore Bassano Danielli (1854-1923) eseguì il gesso dell’opera nel 1891 per la  prima Triennale di Brera. Dopo la sua morte un gruppo di amici provvide alla fusione in bronzo dell’opera, facendola installare sulla sua sepoltura.

Itinerario

Mappa Percorso Lungo
  • 1

    Edicola Goldfinger - Riparto Israeliti, campo 6, spazio  23
    architetto: Luigi Perrone di San Martino, scultore: Giannino Castiglioni, anni 1926-1928

  • 2

    Edicola Vogel - Riparto VI, spazio 126
    architetto: Egidio Mazzucchelli, anni 1901-1902

  • 3

    Edicola Besenzanica - Riparto VI, spazio 127
    scultore: Enrico Butti, anno 1912

  • 4

    Monumento Bianchi - Riparto VII, giardino 87
    scultore: Giulio Branca, anno 1900

  • 5

    Edicola Bolgé - Riparto VI, spazio 131
    scultori: Oreste Labo, Felice Bialetti, anno 1912

  • 6

    Urna e medaglione Cantoni - Tempio Crematorio, Sala cerimonie pilastro interno di Ponente 21 superiore
    marmista: Alziati, scultore: Metello Motelli, anni 1887 e 1888

  • 7

    Edicola Girola - Riparto XIX, spazio 326
    architetto: Piero Portaluppi, scultore: Giannino Castiglioni, anno 1941

  • 8

    Monumento Molteni, Riparto XIX, giardino 123
    scultore: Riccardo Piter, anno 1952

     

  • 9

    Monumento Villoresi - Circondante di ponente, giardini 384-385
    scultore: Luigi Panzeri, anno 1904

  • 10

    Monumento Danielli - Riparto IX, giardino 70
    scultore: Bassano Danielli, anni 1891, 1923

Mappa Percorso Breve
  • 3

    Edicola Besenzanica - Riparto VI, spazio 127
    scultore: Enrico Butti, anno 1912

  • 4

    Monumento Bianchi - Riparto VII, giardino 87
    scultore: Giulio Branca, anno 1900

  • 5

    Edicola Bolgé - Riparto VI, spazio 131
    scultori: Oreste Labo, Felice Bialetti, anno 1912

  • 8

    Monumento Molteni, Riparto XIX, giardino 123
    scultore: Riccardo Piter, anno 1952

  • 9

    Monumento Villoresi - Circondante di ponente, giardini 384-385
    scultore: Luigi Panzeri, anno 1904

Media Gallery

1. Edicola Goldfinger
1. Edicola Goldfinger
2. Edicola Vogel
2. Edicola Vogel
3. Edicola Besenzanica
3. Edicola Besenzanica
4. Monumento Bianchi
4. Monumento Bianchi
5. Edicola Bolgé
5. Edicola Bolgé
6. Lapide Cantoni
6. Lapide Cantoni
7. Edicola Girola
7. Edicola Girola
8. Monumento Molteni
8. Monumento Molteni
9. Edicola Villoresi
9. Edicola Villoresi
10. Monumento Danielli
10. Monumento Danielli