Edicola Feltrinelli

Edicola Feltrinelli


Edicola Feltrinelli

Scheda

Denominazione:
Edicola Feltrinelli
Posizione:
riparto II, spazio 177
Autore:
Guido Casarini (architetto)
Data esecuzione:
1914-1921

L’edicola Feltrinelli, ubicata lungo il viale esterno del Riparto II, si distingue, oltre che per grandiosità e magniloquenza, grazie al colore bianco acceso conferitole dal marmo Botticino. Si tratta di una tradizionale cappella di famiglia a pianta centrale, connotata come un edificio religioso, ispirato alle architetture del Rinascimento e del Manierismo. L’ingresso è situato sotto un portico sostenuto da due colonne e sormontato da un timpano; l’edicola è quindi conclusa da un tamburo e da una cupola, sulla cui cima svetta una croce. I sarcofagi aggettanti dalle pareti laterali evidenziano la funzione funeraria dell’edificio.
Il committente dell’Edicola fu Carlo Feltrinelli (1881 - 1935), erede dell’azienda di famiglia Feltrinelli Legnami e personaggio centrale del mondo finanziario milanese. Il figlio, Giangiacomo (1926-1972), è invece noto per aver fondato, nel 1955, l’omonima casa editrice, ancora oggi fra i massimi punti di riferimento del sistema culturale italiano.
L’edificio viene progettato in stile eclettico storicista dall’architetto Guido Casarini, sul quale non si hanno notizie biografiche dettagliate.

C.F.