Edicola Bonelli

Edicola Bonelli


Edicola Bonelli

Scheda

Denominazione:
Edicola Bonelli (già Riboni)
Posizione:
riparto IV, spazio 82
Autore:
Michele Vedani (scultore)
Data esecuzione:
1907

L’Edicola Bonelli è ubicata all’ingresso del Riparto IV, poco distante dall’Emiciclo. È composta da una lineare struttura architettonica in granito bianco di Montorfano sopra la quale si innesta un’articolata composizione scultorea in bronzo d’impronta Liberty, dal titolo Gioie e dolori L’ultimo bacio. Quattro personaggi dalle sembianze angeliche danno vita a una movimentata sequenza, a partire dalla figura aggettante, fino alle due culminanti, intente a scambiarsi un bacio di addio. Notevole è anche il cancello che circonda la struttura, in ferro battuto e decorato con un motivo floreale.

Già di proprietà della famiglia Riboni, nel 1971 il monumento è stato concesso a Sergio Bonelli (1932-2011), figlio di Gianluigi (1908-2001), fondatore, nel 1940, della Edizioni Audace, casa editrice specializzata in pubblicazioni fumettistiche. L’attività venne affidata nel 1946 alla moglie di Gianluigi, Tea (1911 – 1999) e, con il passaggio al figlio, avvenuto all’inizio degli anni Settanta, acquisì l’attuale nome di Sergio Bonelli Editore.

L’Edicola Bonelli è stata la prima opera importante realizzata nel Cimitero Monumentale di Milano da Michele Vedani (1874-1969), fra i maggiori esponenti della scultura liberty e simbolista in Italia. Allievo di Enrico Butti (1847-1932) all’Accademia di Belle Arti di Brera, molti dei capolavori di Vedani si concentrano proprio nel Monumentale, per il quale lo scultore ha operato dagli esordi della sua carriera fino agli anni Cinquanta del Novecento, realizzando opere sia in bronzo, sia in marmo.

C.F.